Nicola, Con la Pro Vercelli in campo per vincere

nicola

“Giocheremo come sempre, con aggressivita’ ma in campo ci saranno anche gli avversari. Giocheremo per vincere. I 50 punti? Sono un micro-obiettivo che spero venga raggiunto al piu’ presto. La giornata che ci aspetta e’ piena di scontri diretti, e puo’ determinare il futuro della stagione”: cosi’ legge la vigilia della sfida interna con la Pro Vercelli il tecnico del Bari Davide Nicola. I pugliesi dovranno affrontare la gara senza troppa frenesia, pur considerando l’incontro una tappa irripetibile per re-inserirsi nelle zona alte della classifica: “Affrontiamo il capocannoniere del torneo. La punta Marchi e’ il valore aggiunto. Rispettiamo gli avversari e il loro valore lo abbiamo misurato nella gara d’andata”. Sulla formazione permangono dubbi determinati dalle condizioni incerte del terzino Calderoni e della punta Caputo: “Ebagua e Caputo? Possono giocare insieme – ha spiegato Nicola – solo in moduli come il 3-5-2 o il 4-4-2. In futuro non si puo’ escludere che questa squadra possa giocare con un 4-2-4 ma al momento il nostro assetto migliore lo abbiamo trovato in un’altra maniera (con il 4-3-3). Caputo domani sara’ disponibile: ha preso una botta alla caviglia ma ci sara’ come Calderoni. Dietro i ballottaggi sono Schiattarella-Salviato e Filippini-Calderoni. Bellomo? Mi piace molto. E’ diventato giocatore completo. Il nostro centrocampo e’ tra i migliori”.

AUTORE
Top