Sequestrati migliaia di prodotti pericolosi per la salute a Grumo e Bitritto

1144640_217532_resize_597_334

I carabinieri della Compagnia di Modugno, nell’ambito di servizi predisposti dal Comando Provinciale di Bari, hanno effettuato straordinari controlli del territorio finalizzati oltre che al contrasto dello sfruttamento della manodopera abusiva e del favoreggiamento all’immigrazione clandestina anche alla sicurezza dei prodotti in generale. Dall’ispezione effettuata presso due rivendite di Grumo e Bitritto (Bari), gestiti da cittadini extracomunitari, i carabinieri hanno scoperto migliaia di oggetti pericolosi per la salute.

In particolare sono stati sottoposti a sequestro e quindi è stato impedito che venissero immessi in commercio, circa 18.000 oggetti di bigiotteria e cosmetici che erano privi dei requisiti di sicurezza. Erano completamente mancanti le indicazioni di legge previste dal codice del consumo le quali prevedono che vengano indicate chiaramente sulle confezioni: informazioni al consumatore (obbligatoriamente anche in lingua italiana), composizione e qualità dei prodotti, eventuale presenza di sostanze potenzialmente pericolose, nonché i materiali e metodi di lavorazione impiegati, istruzioni e precauzioni d’uso.

Top