Def, Emiliano: “Se fossi ancora sindaco contesterei i tagli del governo”

apertura_936

“Fossi ancora sindaco, contesterei il Def perche’ il comparto dei Comuni ha gia’ dato un contributo eccezionale al risanamento del bilancio dello Stato”. Cosi’ Michele Emiliano, ex sindaco di Bari, esponente del Pd e candidato alla presidenza della Regione Puglia, ospite ad Agora’. “Viceversa le Regioni, e soprattutto lo Stato centrale, non hanno mai fatto veramente il loro dovere: le Regioni – ha aggiunto – vanno rivoluzionate, rivoltate come calzini e ricostruite come degli Enti locali che si’, sono dotati di funzioni legislative, ma che devono spendere il denaro bene, in fretta e soprattutto senza corruzione. E lo Stato centrale e’ un buco nero nel quale persino il presidente del Consiglio sa di essere inserito da burocrati che finiscono per contare piu’ dei ministri”.

AUTORE
Top