Sequestrate dai carabinieri 20 piante di cannabis indica

Cannabis_indica

Sono state ritrovate in un fondo agricolo a Mola di Bari 20 piante di cannabis indica, alte circa 150 centimetri, coltivate da un 32enne incensurato del luogo. Il giovane è finito agli arresti domiciliari con l’accusa di coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. La scoperta è stata fatta dai carabinieri della tenenza di Mola di Bari. I militari tenevano d’occhio i movimenti del 32enne e l’altro pomeriggio hanno effettuato alcuni controlli che hanno permesso di scoprire la piantagione. In una successiva perquisizione nell’abitazione del giovane, i carabinieri hanno scoperto quattro barattoli in vetro, nascosti dentro un pensile della cucina, dove erano contenuti 210 grammi di diversi tipi di marijuana, già essiccata. Il 32enne, su disposizione della procura della Repubblica di Bari, è stato così sottoposto agli arresti domiciliari ed è in attesa del rito direttissimo. Le piante, estirpate, sono state sequestrate insieme alla marijuana ritrovata nei contenitori.

AUTORE
Top