Migranti: Palese (CoR), governo riferisca in Parlamento

capitaneria

“Alla luce delle allarmanti e documentate notizie di stampa in merito ad un imminente sbarco in massa di profughi da Albania e Kosovo sulle coste pugliesi, chiediamo che il governo venga subito a riferire in Parlamento non tanto e non solo sulle misure emergenziali indispensabili per prepararsi all’accoglienza quanto, soprattutto, sulle strategie e le trattative in atto da parte del nostro governo a livello europeo per evitare che altri Paesi si ‘blindino’, chiudano i confini e rifiutino l’ingresso ai profughi e ai migranti”. Lo dichiara in una nota il vice presidente della commissione Bilancio della Camera, Rocco Palese (gruppo Misto – Conservatori e Riformisti).
“Si legge di cifre incredibili, tra diecimila e centomila persone – prosegue Palese – che sarebbero accampate tra Albania e Kosovo pronte a partire per la Puglia e non e’ pensabile che Puglia e Italia debbano affrontare da sole un’emergenza europea e, anzi, mondiale, solo per questioni di vicinanza geografica.
Il nostro governo non puo’ permettersi di essere debole e di sostenere da solo, o peggio di scaricare sui singoli territori e sui sindaci dei comuni costieri, una questione cosi’ imponente”.
Palese dice di attendersi che anche il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, “faccia la sua parte preparandosi all’accoglienza e chiedendo al governo di scongiurare lo sbarco di migliaia di persone sulle nostre coste anche impedendone la partenza”. L’esponente di CoR annuncia che domani sara’ formalizzata una richiesta di informativa urgente da parte del governo.

AUTORE
Top