Covid-19, oltre 2000 le denunce per i “furbi”

Procura Bari

Giro di vite della procura contro i furbetti del Coronavirus. Sono, infatti, gli diverse decine  i decreti penali di condanna che la Procura del capoluogo Pugliese sta inviando al Giudice per le Indagini Preliminari  per violazione dell’art.650, cioè l’inosservanza dei provvedimenti dell’autorità, in questo caso del decreto sui divieti di assembramento per l’emergenza coronavirus, e anche per la violazione degli articoli 495 e 496 del codice penale, cioè i reati di false attestazioni o dichiarazioni a pubblico ufficiale e false dichiarazioni sulla identità.
“Le denunce sono tante – spiega all’ANSA il procuratore di Bari, Giuseppe Volpe – e stiamo facendo decine di richieste di decreto penale da mandare ai gip subito, con priorità assoluta. Chiederemo una condanna a una pena pecuniaria e poi bisognerà aspettare le eventuali opposizioni e in quel caso si faranno i giudizi di opposizione quando sarà possibile”. A quanto si apprende sarebbero 2000 le persone denunciate su un totale di 31.441 controllate.

Top